Talvolta per entrare in un processo di apprendimento e crescita occorre uscire dalla propria zona di comfort. Aprirsi a nuove esperienze, aprirsi a nuove opportunità attraverso un percorso di potenziamento (empowerment) che riguarda le persone e i gruppi coinvolgendoli in attività teatrali o sportive ad alto impatto fisico, emotivo e cognitivo.

E’ quanto accade nella formazione outdoor, un processo in cui l’apprendimento si basa su un ciclo ricorsivo di sperimentazione e riflessione in cui ciascuno identifica le proprie aree di forza, le proprie potenzialità di crescita e di rafforzamento, facendo leva sulle proprie capacità e risorse, anche su quelle disponibili nel team e nei colleghi. Imparare giocando, crescere divertendosi, sviluppare il team attraverso attività metaforiche ed allegoriche, è una delle modalità più efficaci di crescita e sviluppo, soprattutto in un contesto caratterizzato da sovraccarico di impegni ed informazioni, dall’aumento dei canali di comunicazione e di contatto. Recuperare il contatto fisico, passare insieme una o due giornate a sperimentare, riflettendo e concettualizzando quanto emerso, sembra essere una delle modalità più esclusive e vincenti per attivare le persone e i gruppi. E’ certamente la strada più efficace per motivare attraverso la formazione, ma anche per comunicare e focalizzare obiettivi, priorità e metodologie operative. Chiaramente questa modalità formativa non è per tutti, e non va confusa con il divertimento o con l’incentive, che hanno altri scopi ed altre finalità: l’outdoor training è per i contesti aperti, trasparenti, in cui il valore delle persone e del team sia al centro delle strategie e delle operations; l’outdoor training non è gioco, premio (incentive) o divertimento: è didattica, è formazione, è sviluppo, per questo richiede una progettazione ed un costante processo di “sense-making” che aiuti le persone a contestualizzare ciò che stanno facendo, anche attraverso l’uso di metafore, e che permetta di misurare i risultati raggiunti dopo l’outdoor (…aumento vendite/ricavi, riduzione costi, soddisfazione clienti interni/esterni…ecc. ecc. tanto per citarne solo alcuni tra quelli raggiunti negli anni). Nella nostra pagina su facebook (amcservices) alcune foto dell’ultima edizione, giusto per vedere…per il resto…ci vediamo in montagna (o al mare….).

Ecco alcune delle foto dell’evento disponibili sul sito

[nggallery id=3]