Select Page

Autore: Amcservices

I Progetti Europei per diffondere l’imprenditorialità tra gli insegnanti

Amcservices ha collaborato dal 2012 ad oggi al progetto NETT (Networked Entrepreneurship Training of Teachers): uno dei progetti finanziati dalla Commissione Europea nel programma “Entrepreneurship for Teachers”. Capofila l’Università Statale di Milano, NETT ha coinvolto, oltre ad Amcservices, un partner bulgaro (ITD – Institute of Technology and Development) e un partner turco (EGECED – Institute of Education and Youth Studies Association). Dal 2012 ad oggi NETT ha condotto ricerche per sostenere lo sviluppo dell’imprenditorialità nel sistema educativo europeo, in modo trasversale rispetto alle scuole e agli orientamenti. La piattaforma NETT  contiene oggi una social community in cui i docenti si confrontano e trovano contenuti per inserire “pillole di imprenditorialità” nelle loro materie: esercitazioni, casi, articoli, materiali didattici, strumenti e metodi formativi. La domanda di partenza è stata: imprenditori si nasce o si diventa? La risposta è: dipende. Dipende dall’educazione, dal contesto sociale, dalle propensioni individuali, dai capitali disponibili. Ma dipende anche da chi sono i docenti e da come preparano i loro studenti all’imprenditorialità nelle diverse discipline che insegnano. Essere imprenditori vale per gli artisti, per i cuochi, per i sarti, per gli artigiani, per gli sviluppatori software, per i carpentieri, per i muratori, ecc. ecc. non solo per i laureati in business ed economia. La capacità di trasformare un “sapere” in una “impresa” che genera business e crea posti di lavoro è molto di più del lavoro individuale...

Read More

La presenza social delle aziende

di Alice Verioli Sito internet e profilo nei social network sono diventati la vetrina delle aziende, anche di quelle micro, piccole e medie. È davvero così? SR Formazione e le CDO di Saronno e dell’Alto Milanese hanno studiato il fenomeno attraverso uno studio condotto nell’ambito del “Piano Adeguamento e Rilancio delle Imprese attraverso la Formazione” del Fondo Fonarcom – http://www.fonarcom.it/ (ID progetto: I-09410 Acronimo: ARIF Avviso: 1/2012). La survey ha portato alla pubblicazione lo scorso settembre del report “Lo sviluppo delle social media abilities nelle imprese” la cui elaborazione e presentazione è stata curata dal gruppo amcservices, che ormai da anni opera sul mercato dei social media e nello sviluppo delle competenze social delle imprese italiane, dalle grandi corporation alle PMI, con team dedicati e specifiche linee di servizio gestite da business unit dedicate a settori, aree geografiche e tipologie d’azienda (tra queste la Welikecrm, dedicata alle aziende top/large/corporate italiane ed internazionali). La ricerca si è basata su un campione di 138 PMI distribuite su tutto il territorio nazionale. Di queste, 46 fanno parte del settore dei servizi e 92 del settore produttivo-manifatturiero. La risposta alla nostra domanda iniziale la si può trovare analizzando i dati elaborati sulla presenza di sito web, forum, blog e newsletter nelle aziende: Le imprese sembrano essere convinte dell’importanza di avere una “vetrina online”: quasi la totalità dei rispondenti, 130 su 138, hanno infatti...

Read More

Corso di Formazione : Agile o non Agile? Quando Agile è la chiave del successo dei tuoi progetti.

Relatori: Quando Presso Giulio Roggero  Bologna – 28 Febbraio orario: 9.30 – 17.30 Via Ferrarese ,169 40128 Bologna (Linea 25 dalla stazione centrale fermata CASARALTA, arrivo in 15 minuti; uscita 7 della tangenziale) Perche` partecipare: Dopo il corso il partecipante avrà una visione chiara di cos’è e come funziona la metodologia Agile e quali sono le differenze e le vicinanze con le metodologie di PM più diffuse. Durante il corso sarà centrale la riflessione sui punti di forza e sull’utilità dell’una e dell’altra metodologia negli specifici contesti lavorativi. Saranno, inoltre, esplorati i punti chiave della metodologia, i processi di base e le tecniche di utilizzo pratico; i partecipanti faranno esperienza pratica della gestione di un progetto in modalità Agile e delle tecniche utilizzate dall’agile Project Manager. I partecipanti acquisiranno strumenti e metodi applicabili nella loro quotidianità. Saranno, inoltre, fornite indicazioni utili per il conseguimento delle certificazioni Agile. Metodologia Didattica: Sarà favorito un elevato coinvolgimento dei partecipanti, il confronto e il dibattito attraverso giochi d’aula ed esercitazioni pratiche. Programma del corso: Introduzione generale: framework e processi per il PM. Differenze con il PM tradizionale Lean e Agile: valori e principi.Gemba. Definition of Done. Time Boxing. Kaizen. Kanban. Scrum: Lean, Agile applicati. Le tre gambe di Scrum. Overview, Ruoli e Workflow. Stimare Costi e Tempi: User Stories, Story Point e Poker Game. Risk Management e Communication Management Le persone nell’Agile PM Da PMP ad...

Read More

AmcServices all’Internet Festival di Pisa

“Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”. Amc Services in partnership con Toscana In, nella splendida cornice dell’Internet Festival di Pisa, ha voluto accreditare la massima di Oscar Wilde e confermarne la validità anche nel mondo social. All’evento di sabato 6 ottobre si è tenuto un dibattito interattivo con i partecipanti sulla capacità di parlare in pubblico, di sapersi presentare dal vivo senza dimenticare di avere un profilo sulla rete che parla di noi e che difficilmente potremo cambiare. Alla presentazione di strategie e tecniche di comunicazione efficace di sé in modalità “live”, si è affiancato un dibattito sulle esperienze dei partecipanti relativamente all’io virtuale e alla presentazione di sé nel mondo social con l’obiettivo di favorire uno scambio su un tema ancora poco calpestato rispetto alle più certe strategie di comunicazione dal vivo. Le slide dell’evento al seguente...

Read More

C’era una volta…

Ricordate le favole che ci raccontavano quando eravamo bambini? A chi non è mai capitato di immedesimarsi in un personaggio di un libro o di un film? La nostra esistenza si basa ed è ricca di storie. Proprio per questo lo Storytelling è diventata una tecnica/disciplina praticata anche nel mondo business che utilizza le storie per trasmettere valori e creare fiducia nei clienti della propria azienda. Questa tecnica fa parte di un cambiamento nello stile di comunicazione anche aziendale: dalle “favole” narrate si è passati alla pubblicità e in trenta secondi si cerca di trasmettere i valori che stanno dietro un brand . La comunicazione evidentemente sta cambiando e siamo in un’era in cui il rapporto tra azienda e pubblico è caratterizzato da una reciproca comunicazione e il cliente diventa promotore e narratore di storie dei prodotti delle aziende. L’utilizzo delle storie non si applica solo per diffondere una brand, o per la formazione, ma è un ottimo sistema per organizzare dei discorsi, è impossibile non parlare di quello di Steve Jobs all’Università di Stanford nel giugno del 2005, ribattezzato “Siate affamati siate folli”. Con l’utilizzo di tre storie, che narravano della sua vita dei suoi successi e dei suoi insuccessi, ha cercato di dare delle linee guida ai neo laureati. E’ molto interessante ascoltando la prima storia di Jobs sull’unire i punti, il tentativo di creare un rapporto...

Read More